english version english

[Ita / Die Schachtel]


Tour di presentazione del nuovo disco solista del chitarrista e compositore Stefano Pilia uscito a maggio sull'ottima Die Schachtel.
Gi dal titolo "In Girum Imus Nocte Et Consumimur Igni" celebre indovinello in forma palindroma dallorigine incerta ma dal fascino innegabile - da Debord agli Einstrzende Neubauten, in molti ne sono rimasti affascinati - l'album rimanda a un'idea simmetrica e speculare. I due lati del vinile contengono ognuno tre tracce e sono speculari e simmetrici sia per modalit operative che per sviluppo del materiale, con la traccia conclusiva che armonicamente rimanda alla prima conferendo ciclicit al tutto. A questo impianto Pilia aggiunge una ulteriore stratificazione di matrice esoterica che va a toccare il discorso narrativo e poetico dellalbum, descritto dal proprio autore come il racconto di una caduta nel mondo o pi in generale del manifestarsi dentro ad un processo e il suo consumarsi, in cui convivono riferimenti e rimandi pi o meno diretti al daimon di Hillman, alla Commedia di Dante, a Omero e lOdissea (in particolare levocazione dei morti detta Nekyia), a Jung, allinfluenza di compositori rinascimentali come Giovanni Pierluigi de Palestrina e quantaltri. Il tutto, fatta eccezione per il contributo di Rodrigo DErasmo (Afterhours) al violino e di David Grubbs (Codeine, Gastr del Sol, The Red Krayola) al piano, rispettivamente in Sirena + e Melusina +, le due tracce conclusive dei rispettivi lati, con il solo uso della chitarra elettrica.
Lalbum stato composto e registrato da Stefano Pilia presso BlindSun, Bologna; il mastering opera di Giuseppe Ielasi mentre Bruno Stucchi lautore dello splendido artwork. 

La recensione di Sentire Ascoltare

Stefano Pilia un chitarrista e compositore elettroacustico nato a Genova. Il suo lavoro prende corpo a partire dalla pratica esecutiva strumentale e attorno ai processi di registrazione e produzione. Attraverso lindagine delle propriet sinestetiche del suono, delle sue relazioni con lo spazio, il tempo e la memoria ha portato avanti una ricerca sempre tesa all'esperienza sonora come possibilit di indagine filosofica e creativa.
Oltre alla produzione solista, e tra i fondatori del gruppo 3/4HadBeenEliminated, sintesi tra improvvisazione, composizione elettroacustica e sensibilit avantrock. Suona, collabora e compone in duo con Massimo Pupillo, con ZU, con il quartetto psichedelico In Zaire, con David Grubbs e Andrea Belfi nel BGP trio , nel "Sogno del Marinaio" con il leggendario Mike Watt al basso e Paolo Mongardi alla batteria, con ZU93 progetto speciale di ZU con David Tibet, e con la chitarrista Alessandra Novaga.  Dal 2008 al 2016 stato parte dei Massimo Volume, dal 2012 chitarrista della stella del Mali Rokia Traor e dal 2015 parte degli Afterhours
Ha lavorato frequentemente per la realizzazione del suono (sia live che su supporto) per produzioni teatrali, reading, film, installazioni e video arte (Gianluigi Toccafondo, Angela Bullock, Zimmerfrei, Nico Vascellari, Edoardo Gabbriellini, Homemovies, Wuming, Emidio Clementi ). 
Ha collaborato con artisti e musicisti come Katia e Marielle Labeque, John Parish, Phill Niblock, Oren Ambarchi, Marina Rosenfeld, Valerio Tricoli, Z'ev, Black Forest Black Sea, Rhys Chatam, Starfuckers, David Maranha, Damo Suzuki, Manuel Mota, Giuseppe Ielasi, Julia Kent e molti altri. Ha pubblicato oltre 40 lavori discografici con numerose etichette italiane ed estere (Nonesuch, Die-Schachtel, Presto?!, Drag City, Bluechopstick, Hapna, LastVisibleDog, Sedimental, Soleilmoon, 8mm, Black Truffle, ...)

LIVE:
Stefano Pilia in "Spiralis Aurea"
25/06/22 "Dei suoni i passi" Cimitero Germanico della Futa, Cammino degli Dei (quartetto con Alessandra Novaga alla chitarra, Mattia Cipolli e Giuseppe Franchellucci violoncello)
15/07/22 Bassano del Grappa @ Opera Estate
(quintetto con Adrian Utley e Alessandra Novaga alla chitarra, Mattia Cipolla e Giuseppe Franchellucci violoncello)
30/09/22 Palermo @ Mercurio Festival (in duo con Alessandra Novaga alla chitarra)

Stefano Pilia solo set
21/8/21 Cratere del Sirente, Secinaro (AQ) @ Paesaggi Sonori
20/07/20 Carpi (Mo) @ Concentrico OFF
21/08/20 Fano (PU) @ Bastione San Gallo
03/10/20 Roma @ Roma Europa Festival, Digitalive

11/01/20 Bergamo @ Circolo Edon
17/01/20 Pisa @ Caracol
18/01/20 Milano @ Fucine Vulcano per "Andr tutto bene vol.5"
20/01/20 Cremona @ Osteria del Fico
21/01/20 Narzole (Cn) @ Out Stack
20/02/20 Catania @ Z per "Partiture"

23/09/19 Rivoli (To) @ Circolo della musica (W/ Efrim Menuel Menuck & Kevin Doria are Sing, Sinck Sing)
24/09/19 Brescia @ Spettro 
25/09/19 Milano @ Germi - luogo di contaminazione 
26/09/19 Roma @ Klang 
27/09/19 Terracina @ Tracce (w/ Comaneci)
28/09/19 Avellino @ Godot Art Bistrot
29/09/19 Maglie (Le) @ 0riente
30/09/19 Viterbo @ Allimprovvisoo 
01/10/19 Foligno (Pg) @ Spazio Astra 
10/10/19 Genova @ Teatro Bloser
11/10/19 Asti @ Diavolo Rosso
ultimo aggiornamento: 22/10/2022 12:55:09
torna in homepage